Under 16

Sieci – Mascalzoni 22 a 38. Partita vera iniziata con la consapevolezza di doversi cambiare e fasciare sul bus per ottimizzare i tempi ristretti. Campo duro e polveroso. Temperatura pre-estiva e avversari particolarmente fisici fanno da cornice alla battaglia odierna. Padroni di casa che attaccano per linee dirette grazie alla loro evidente superiorità fisica. Mascalzoni che subiscono la prima meta ma che reagiscono immediatamente. Errori in fase di possesso regalano più volte l’ovale ai Pontassievesi che costringono a un gran lavoro difensivo. Punteggio che all’intervallo si attesta sul 12 pari confermando di fatto i valori visti in campo. Secondo tempo vede la Franchigia crescere di intensità in fase d’attacco alternando giocate a largo e ottime penetrazioni che feriscono profondamente la difesa casalinga. Approccio mentale positivo che fa avere la giusta pazienza e confidenza in fase di placcaggio e recupero per poi trasferirsi stabilmente nella metà campo avversaria riuscendo a oltrepassare la linea di meta più volte. Punteggio finale 22 a 38 che vale 5 punti comprensivi di bonus offensivo e fa salire al secondo posto in classifica i Mascalzoni del Canale che domenica prossima affronteranno in casa, al campo A. Scagliotti la E Urps Prato-Sesto. Marcatori: Terrosi, Carrai, oretti, pappalardo, Oliviero, carpino.

Formazione: Cilli, Olivoni, Oliviero, Terrosi, Carrai, Castagnini, Diversi, Oretti, Lami, Orzati, Pappalardo, Carpino, Fizzotti, Andreini, Batistoni, Vichi, Di Chiara, Giacchetto, Becherini, Altini, Vannucci, Uklala.

Under 14

Elba Rugby incontra fuori casa il Livorno rugby. Alla vigilia la partita si presentava complicata sia per il buon livello degli avversari, sia per le numerose assenze fra le fila elbane. La squadra capitanata da Noto entra in campo con la consapevolezza che dare il 100% non sarebbe bastato ed iniziano fin dal primo minuto a macinare un buon gioco ad alto ritmo. I labronici, forse anche un pò troppo convinti di essere superiori, sembrano essere disorientati e subiscono gli attacchi elbani. Solo nel secondo tempo il Livorno riesce a dare filo da torcere agli isolani, complice anche un calo di tensione da parte della squadra ospite. Finale di partita Livorno 32 Elba 48.

Un plauso deve essere rivolto a tutti i ragazzi che elenchiamo: Di Termini, Testa, Bracci, Bastianelli, Laaziri, Sardi, Allegretti, Piccinato, Volpe, Gatto, Mazzei, Serra, Noto, Mignogna, Corsi, Ercolanese, Primaverile.