I nostri pesciolini U6 e U8 sul campo del Bellaria hanno svolto un bel concentramento. U14 soccombe a Pontedera e U18 vince ma non convince. La seniores si aggiudica il derby sul finale.

Under 6

Domenica 27 gennaio sette piccoli Hulk, come si sono voluti chiamare loro vista la loro divisa tutta verde, sono partiti nella prima mattinata per andare a giocare con i loro coetanei a Bellaria. Bellissima trasferta con un bel terzo tempo accompagnati da dei fantastici genitori sempre presenti e collaborativi. C’è stato anche un esordio in partita il piccolo Nikolas. I nostri Hulk hanno portato in campo un bel gioco di sostegno e collaborazione le educatorici sono molto contente del loro gioco.

La formazione: Gabriele Marra, Giorgio De Pietro, Martino Scutaro, Mattia Battaglini, Nikolas Varriale, Francesco Mangino, Andrea Romanetti.

Under 8

Prima uscita del 2019 per i pesciolini U8, che li ha visti protagonisti sul campo del Bellaria Pontedera, insieme ai coetanei del Gispi Prato, del Sesto Fiorentino e del Bellaria. La prima partita disputata è stata quella con il Bellaria, che vedeva i nostri pesciolini sotto di due mete, per poi reagire sul finale di partita chiudendo con il risultato di 4 a 3 a nostro favore. Nel secondo incontro con il Gispi Prato non c’è stata storia, abbiamo subito sia sotto l’aspetto fisico che tecnico, perdendo 8 a 0, ma senza tirarsi mai indietro. L’ultimo incontro con il Sesto è partito subito con i nostri pesciolini che premevano sull’acceleratore, imponendosi tutta la partita, portando a casa la vittoria per 9 a 2. I nostri pesciolini tornano da questa trasferta consapevoli di una crescita tecnica,ma anche agonistica come un vero gruppo. Prossimo appuntamento il 10 febbraio presso il campo Andrea Scagliotti per godere di tanto rugby e divertimento

Quest i nomi e soprannomi dei giocatori di Domenica :
Nicola De santis (Capitan America), Samuele Pagnini (straspaccatutto), Mattia Mastrosimone (troncatutto), Samuele Herzog (Miele), Ksawery Cignoni (Ironman​), Nicola Ceccherelli (Atonio), Leonardo Cafaro (Tuttotuta), Thiago Princigalli (Scheggia)

Under 14

L’under 14 era attesa dall’impegno sul campo di Pontedera ospite del Bellaria Cappuccini. Partita a senso unico che ha visto soccombere gli elbani per 35 a 7. Il risultato rispecchia la prima metà della gara in cui i ragazzi del Bellaria sfruttavano bene il loro maggior peso fisico mettendo in risalto le lacune difensive dell’Elba Rugby. La mancanza di una efficacie salita difensiva e di placcaggi condizionava il divario del primo tempo. La ripresa vedeva la reazione della squdra ospite che limitava i danni subendo una sola meta e realizzando quella che cancellava lo 0 sui tabelloni.

Under 18

La franchigia Under 18 era ospite del Cecina per una partita che si presentava rischiosa se i ragazzi non si fossero buttati alle spalle l’euforia per la vittoria sulla capolista Siena della domenica passata. Ed infatti l’approccio alla partita non era dei migliori ed i primi 20 minuti vedono in campo una squadra svogliata e non concentrata. Passati sotto di 3 punti, l’orgoglio viene risvegliato e le mete di Grandi E. e Mazzei P., trasformata da Esercitato F., portano i Mascalzoni sul 12 a 3 alla chiusura del primo tempo. Serve poi ancora una metà trasformata del Cecina per riportare i ragazzi ospiti in campo che mettono a segno altre 2 mete per chiudere la partita sul 13 a 24. La franchigia porta cosi a casa il punteggio pieno nonostante una brutta partita caratterizzata da troppi errori individuali e di squadra.

Seniores

l’Elba rugby si aggiudica la partita di ritorno del derby dei canale. 15 a 5 il risultato che indica una partita equilibrata che si è risolta solo nell’ultima parte del secondo tempo grazie ad una ritrovata capacità di giocare al largo. La squadra elbana stenta a trovare il suo gioco, anche a causa di un numero di falli eccessivo e di errori tecnici nei momenti decisivi. È mancato alla squadra locale anche il coraggio di attaccare sfidando gli avversari nell’uno contro uno, adeguandosi ad un gioco davanti alla difesa che non ha permesso di bissare il punteggio del girone di andata nonostante le numerose assenze nella squadra piombinese. Le mete realizzate sono state di grande pregio e questo incoraggia a proseguire nella strada intrapresa sapendo che solo un lavoro continuo e indirizzato ai particolari puoi definitivamente innalzare il livello della squadra. La mancata realizzazione della quarta meta da un facile calcio di punizione ai 5 metri avversari non ha permesso la conquista del punto di bonus d’attacco.