Il fine settimana vedeva impegnati l’under 12, l’under 14 e la Seniores.

UNDER 12
Oggi al concentramento di Rosignano erano presenti: Livorno 1, Livorno 2, Rosignano e Elba Rugby. La giornata era molto fredda, i ragazzi elbani anche se perdendo le tre partite hanno dimostrato buoni miglioramenti specialmente sul placcaggio, buono anche il gioco nei raggruppamenti. Rimangono ancora molte cose da migliorare ma la strada è sicuramente quella giusta. Ora prepareremo al meglio il concentramento casalingo del 17 dicembre.

UNDER 14
Partita combattuta contro la compagine fiorentina ben organizzata e rodata nei meccanismi. Punteggio fissato sul 12 pari fino a 5 minuti dallo scadere. Elba che attacca e a cui vengono annullate due mete e da cui scaturiscono le due mete coast to coast del forte centro Gigliato. Punteggio finale 12 a 26.
Formazione: Battani, Di Scala, Sardi, Bastianelli, Zottola, Dell’Orco, Grilli, Testa, Carta, Innocenti, Mignona, Bacciu, Diversi (cap), Ercolani, Di Chiara, Giacchetto, Gorgoglione, Margini, Fizzotti, Allegretti, Altini, Mibelli, Turchi, Scaffidi, Noto.

SENIORES
Meteo favorevole, campo non ottimale per le piogge dei giorni scorsi.
L’Elba si presenta alla partita con i Labronici primi in classifica con diverse assenze pesanti che costringono il coach Ghini a reinventare il reparto arretrato e richiede alle prime linee gli straordinari non retribuiti. Per la condizione fisica non ottimale di Capitan Piacentini, lasciato in panchina, Luca Ercolani viene insignito dei gradi e delle conseguenti responsabilità. Partita che vede le due compagini affrontarsi a viso aperto. Lions più forti in mischia ed Elbani più ispirati nei tre/quarti con un Pilato spostato a Nº 10 che fa salire bene la linea in difesa e placca tutto quello che gli passa vicino, compagni compresi. Gli ospiti passano in vantaggio fissando sul tabellone un parziale di 31 a 13 all’ultimo quarto. Risultato oramai acquisito o almeno così sembra. Gli Isolani non mollano e riescono ad accorciare le distanze con le mete di Viganego, Mernone. Negli ultimi minuti l’Elba costringe gli ospiti a difendere la propria linea di meta continuamente e fallosamente. Falli ripetuti che inducono l’arbitro a punire ben tre giocatori Livornesi con cartellino giallo. Padroni di casa che sfruttano la situazione con un intercetto a metà campo del centro Borsi che vola in meta tra le urla incontenibili del pubblico. Urla che si ripetono all’atto della trasformazione dell’utility Scagliotti che porta il punteggio finale sul 34 a 31.
Formazione: Ercolani (cap), Venturucci, Galletti, Candida, Scagliotti, Carminelli, Ferrini T., Ascione F., Arcara, Pilato, Borsi, Morosi, Viganego, Leoni, Paglia, Ferrini A., Zecchini, Rousseau, Lupi, Mernone.